80 x 50 – acrilico su tela – luglio 2018

Ci sono giorni in cui si ha voglia di ballare, senza saper fare un passo di danza.Eppure il desiderio da qualche parte deve uscire. Forse perché il mare danza, o il sole ripete gli stessi passi ogni giorno, o la luna si veste di altri colori per stupire. Forse perché un bimbo saltella al ritmo di mani vissute, che si prendono cura di lui, a riva. Secchiello e paletta. 

Forse perché un perché non c’è, solo una matita nera e una rossa. Colori sfumati o bagnati nell’acqua.

Tirati con un dito, aggiustati nei pizzi.

Forse perché una donna è un po’ così: ombrosa, infuocata, artista di sé, in una parola: LEI.